PALAZZO TE - MANTOVA

Giulio Romano Experience

Progetto

2. GIULIO ROMANO, UN NARRATORE RINASCIMENTALE – IL PALAZZO COME TEATRO DELLA MEMORIA

 

Questo secondo ambiente immersivo si focalizza su Palazzo Te e sul raffinato dispositivo narrativo messo in atto dal Maestro e dalla sua bottega: mettere in discussione la tradizione per una rappresentazione più licenziosa, dove architettura e pittura si amalgamano.

 

Si sviluppano i grandi temi della pittura di Giulio Romano resi con dettagli evocativi, “immagini ravvicinate” e parole chiave che diventano parte integrante del racconto visivo.

 

Abbiamo pensato a questa seconda installazione come ad una moltitudine di suggestioni date da tre schermi di tulle retroproiettati posizionati sui tre lati di una struttura a forma di croce greca fatta di legno e acciaio.

 

 

 

3. GIULIO ROMANO, A MANTOVA – LA METAMORFOSI DELLE FORME

 

Questo terzo ambiente ha lo scopo di valorizzare Mantova e i “segni” lasciati da Giulio Romano. L’artista e la città, infatti, sono strettamente connessi: nel 1526 venne nominato prefetto delle fabbriche dei Gonzaga e “superiore delle vie urbane”, improntando l’iconografia e lo stile decorativo della città a un fasto ornamentale e a un gusto della meraviglia e dell’artificio che si protrarrà nel tempo.

 

In questo caso abbiamo creato uno spazio immersivo attraverso una struttura irregolare in cui abbiamo posizionando a quote diverse 14 schermi e diversi pannelli con grafiche e foto di dimensioni differenti.