FORO ROMANO - CARCER TULLIANUM

Museo del Carcer Tullianum

Progetto

Il complesso architettonico del Carcer Tullianum condensa le vicende della città dalla nascita (le prime attestazioni risalgono addirittura al IX secolo) fino all’arrivo del Cristianesimo.

 

È il risultato di interventi diversificati nel tempo che si riflettono in una struttura monumentale complessa: sotto la Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, alle pendici del Campidoglio, si trova l’ambiente del Carcere Mamertino e, sotto ancora, quello più antico del Tullianum.

 

Quest’ultimo era il carcere di massima sicurezza dei nemici della Res Publica considerati pericolosi per la sopravvivenza di Roma e dell’Impero. Secondo un’antica tradizione cristiana, qui è stato incarcerato anche l’Apostolo Pietro che battezzava i compagni di cella divenuti poi martiri.

 

Ecco le proposte che abbiamo sviluppato per l’apertura del Museo:

  • creazione di una visual identity con banner all’ingresso;
  • progetto di allestimento espositivo;
  • elaborazione di un percorso di visita interattivo (realtà aumentata e app mobile);
  • ideazione e produzione di contenuto audiovisuale;
  • progettazione e realizzazione del modello plastico 3D;
  • disegno e realizzazione del sistema di illuminazione;
  • studio e realizzazione del sistema di allarme e videosorveglianza.

VISUAL IDENTITY

Per cominciare, abbiamo sviluppato  la strategia di comunicazione visiva, sia in formato cartaceo che digitale, rispondendo a un’estetica comune e seguendo un filo conduttore condiviso.